Adizes e la Trasformazione Organizzativa

Sviluppo Adizes Ciclo di Vita Family Business Generale Leadership

 

“I problemi che ci sono in azienda sono problemi che avevi anche un anno fa, due anni fa? Sono problemi che pensi rischiano di esserci ancora tra un anno? Se è così il problema reale non è quello che credete sia il problema. 

Il problema reale è come vengono gestiti i problemi.“

 

Questa la sintesi di un pomeriggio di formazione che abbiamo organizzato con Nir Ben Lavi, membro del consiglio di amministrazione dell’Adizes Istitute e suo Direttore Generale per l’Area del Mediterraneo. Una carrellata di spunti e a volte di provocazioni in cui i nostri ospiti hanno assaggiato un solido approccio teorico e una concreta metodologia operativa per studiare e intervenire nelle organizzazioni e aiutarle a crescere e a rinnovarsi alla ricerca di un equilibrio sempre dinamico e sempre precario tra flessibilità e controllo.

 

Due i modelli principali a cui è stato fatto riferimento: la formula del successo di qualunque sistema e il ciclo di vita delle organizzazioni.

 

La formula del successo

 

Il successo di un sistema, per Adizes, si misura dal rapporto tra l’integrazione con l’esterno, la capacità del sistema di soddisfare le esigenze e le aspettative del cliente, e l’integrazione interna, le energie per tenere integrate le parti del sistema. Il concetto è tanto semplice quanto efficace.

Se non siamo integrati con l’esterno non riusciamo a creare valore, ma se non siamo integrati al nostro interno non riusciamo a focalizzarci sull’esterno. Basta pensare a quando si sta male, difficile avere energie per gli altri. Tutte le risorse sono spese per rimetterci in forma.

Quindi un equilibrio delicato, in cui devo creare prima di tutto un contesto interno integrato per poi poter affrontare efficacemente l’esterno.

 

curve-lifecycle

 

Il ciclo di vita delle organizzazioni

 

La grandissima esperienza sul campo di Adizes e del suo team gli ha fatto leggere con una lucidità senza pari le varie fasi che vive una organizzazione, dalla sua concezione al suo declino. Non è questo lo spazio per farne una spiegazione dettagliata, ma una cosa ci ha sottolienato Nir, ovvero come capire se una azienda sta ancora crescendo o invece sta invecchiando: il rapporto tra la flessibilità e il controllo. Una organizzazione più flessibile che sotto controllo è ancora in crescita, una organizzazione dotata più di strumenti di controllo che di flessibilità è in declino.

Ma il concetto più importante qui è quello di saper valutare se i problemi che l’azienda sta affrontando sono problemi normali o anormali per la fase che sta vivendo.

 

Sono state riflessioni preziose per chi di noi si occupa delle imprese di famiglia e ha l’obiettivo di aiutarle a crescere le nostre organizzazioni con due attenzioni particolari: la sfida alla professionalizzazione dell’impresa, la sua strutturazione e il superamento di quella che Adizes chiama la trappola del fondatore, ovvero quando l’impresa dipende troppo dal suo fondatore e il fondatore non riesce a farla diventare autonoma, con la conseguenza di farla invecchiare con lui. Che sia questo il motivo per cui solo un terzo delle aziende passa alla generazione successiva?

 

Un incontro online dedicato

Abbiamo attivato uno spazio di confronto: FBU Club per ImprenditoriSi tratta di un ciclo di incontri online in cui approfondire le tematiche relative alle imprese di famiglia. Il 29 giugno alle 18 verrà affrontato il tema del ciclo delle organizzazioni secondo Adizes.

 

L'incontro è gratuito, ma con obbligo di iscrizione

Iscriviti all'incontro!

 

Photo credits: <a href="http://www.freepik.com">Designed by mindandi / Freepik</a>

Luca Marcolin

Author: Luca Marcolin